Cosa è il recesso?
Si chiama diritto di recesso la possibilità che ha il cliente finale di cessare il contratto di fornitura in essere, per cambiare venditore e stipulare un nuovo contratto oppure per interrompere la fornitura.

Il diritto di recesso può essere esercitato in qualsiasi momento, e non può essere sottoposto a penali né a spese di chiusura.

Riferimenti:
  1. Atto 302/2016/R/com Allegato A, articoli 3 e 6

Parole chiave:
ContrattoCambio venditoreRecesso.