Cosa è il diritto di recesso?
Si chiama diritto di recesso la possibilità che ha il cliente finale di chiudere il contratto di fornitura in essere per cambiare venditore e stipulare un nuovo contratto oppure per interrompere la fornitura. Il cliente può esercitare il diritto di recesso in qualsiasi momento, purché nel rispetto di un termine di preavviso. Il diritto di recesso non può essere sottoposto a penali né a spese di chiusura.

Riferimenti:
  1. Atto 783/2017/R/com Allegato A1, articoli 3 e 6

Ultimo aggiornamento: 08 ottobre 2019.

Parole chiave:
ContrattoCambio venditoreRecessoRipensamento.