Quali sono le garanzie per il cliente in caso di sostituzione programmata del contatore?

Nei casi di sostituzione programmata dei misuratori di prima generazione con i nuovi misuratori elettronici di seconda generazione (2G) il distributore che ha ottenuto l'approvazione:

  • comunica, tramite specifiche affissioni, la data e l'orario prevista dell'intervento;
  • in caso di indisponibilità del cliente rilascia uno specifico avviso di mancata sostituzione con l'invito a fissare un appuntamento per l'intervento;
  • garantisce la rilevazione della lettura di sostituzione registrandola, tra le altre, nel verbale di rimozione (o anche "Rapporto di sostituzione") messo a disposizione al cliente.
Il cliente potrà richiedere entro 15 giorni dalla data della sostituzione, alternativamente, la verifica:
  1. tramite il proprio venditore, del corretto funzionamento del misuratore sostituito;
  2. direttamente al distributore, delle letture di rimozione del misuratore sostituito.

Le verifiche saranno gratuite (a) nel caso in cui il contatore risultasse malfunzionante ovvero (b) nel caso in cui le letture di rimozione risultassero non coerenti; in caso contrario i costi della verifica, individuati dall'Autorità, saranno a carico del cliente.