Entro quanto tempo il venditore deve rispondere alla richiesta di rettifica di fatturazione o una richiesta scritta di rettifica per fatturazione di importi anomali?
Il venditore deve rispondere alla richiesta di rettifica di fatturazione entro 40 giorni solari dalla data di ricevimento della richiesta scritta.
Il termine comprende i tempi per l'eventuale acquisizione di dati tecnici, ossia di informazioni che il venditore richiede al distributore (di solito una verifica sulle letture).
Il venditore deve dare risposta entro 40 giorni solari ad almeno il 95% delle richieste scritte ricevute.
La mancata risposta entro 40 giorni solari a una richiesta di rettifica non comporta indennizzi al cliente. In caso di violazione grave di questo standard, però, l'Autorità può aprire un procedimento per infliggere sanzioni amministrative al venditore inadempiente.

Riferimenti:
  1. Delibera ARG/com 164/08. TIQV- Articoli 8 e 14

Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2016.

Parole chiave:
RettificaContestazioneReclamoIndennizzo.