Entro quanto tempo è dovuta la risposta se il distributore tarda a fornire i dati tecnici?
Se per poter rispondere al reclamo il venditore ha bisogno di dati tecnici dal distributore e quest'ultimo non li fornisce nei tempi massimi stabiliti dall'Autorità, entro i 40 giorni solari il venditore può inviare al cliente una risposta preliminare nella quale specifica la data d'invio della richiesta al distributore, i dati richiesti e i dati identificativi del distributore.
In ogni caso il venditore deve:
  • inviare la risposta motivata definitiva entro le tempistiche previste;
  • qualora la risposta motivata è fornita oltre lo standard specifico deve liquidare al cliente nella prima bolletta utile l'indennizzo automatico ricevuto dal distributore.
Il distributore deve pagare al venditore un indennizzo automatico di 25 € se la risposta arriva al venditore entro 80 giorni, di 50 € se arriva fra gli 80 e i 120 giorni, di 75 € se arriva dopo più di 120 giorni.


Riferimenti:
  1. Atto 383/2016/E/com

Ultimo aggiornamento: 28 dicembre 2016.

Parole chiave:
ReclamoDistribuzioneBollettaIndennizzo.