Quali dati di misura deve utilizzare il venditore nelle bollette periodiche?
Il venditore è tenuto ad utilizzare nelle bollette periodiche i dati di misura dei consumi secondo questo ordine:
  • dati di consumo effettivi messi a disposizione dall'impresa di distribuzione;
  • autoletture comunicate dal cliente finale e validate dall'impresa di distribuzione;
  • dati stimati (come messi a disposizione dall'impresa di distribuzione ovvero stimati dal venditore).

Se si ha un contratto nel mercato libero il venditore può stabilire un diverso ordine di priorità purché, almeno una volta ogni 12 mesi, emetta una fattura che contabilizzi consumi effettivi.

 


Riferimenti:
  1. Atto 463/2016/R/com TIF - Articolo 5