Come si compone il corrispettivo da pagare per il servizio di gestione rifiuti?

I corrispettivi per il servizio rifiuti sono normalmente articolati in una quota fissa e una quota variabile, che nei documenti di riscossione devono essere indicate separatamente dall'importo complessivo. In caso di tariffa con misurazione puntuale delle quantità conferite, il documento di riscossione deve indicare le prestazioni incluse nel servizio minimo, se previsto.

Il documento di riscossione deve contenere anche l'indicazione distinta degli importi relativi a imposte, tributi o addizionali; delle eventuali ulteriori componenti tariffarie diverse da quanto dovuto per le attività che compongono il servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani; dell'importo e descrizione sintetica delle eventuali riduzioni applicate; dell'importo degli eventuali conguagli relativi a periodi precedenti.


Riferimenti:
  1. Atto 444/2019/R/rif

Parole chiave:
BollettaTariffaPagamentoQuota fissaImposta.