Cerca |  Contatti |  English   

Documenti collegati

Comunicati stampa

altre informazioni

Atti

Comunicato stampa

Energia: istituito il portale di comparazione online delle offerte di elettricità e gas

entro 5 mesi pienamente confrontabili le nuove Offerte PLACET di ogni singolo venditore, poi per fasi successive tutte le altre offerte

Milano, 02 febbraio 2018

Entro pochi mesi famiglie e piccole imprese potranno iniziare a cercare online l'offerta di elettricità e gas più adatta alle proprie esigenze con il Portale di comparazione indipendente dai venditori realizzato dal Gestore del Sistema informativo integrato (SII) in base alle disposizioni dell'Autorità. L'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha infatti stabilito i criteri per avviare l'istituzione del Portale web, previsto dalla legge concorrenza (legge n. 124 del 2017), dove a regime dovranno essere pubblicate tutte le offerte contrattuali presenti nei mercati dell'energia.
Quindi tutte le offerte rivolte alla generalità dei clienti dovranno essere registrate e comparabili con le altre sul nuovo Portale. Il nuovo strumento di comparazione online, che in modo semplice e completo vuole garantire la confrontabilità delle proposte commerciali disponibili per i clienti, diverrà anche mezzo di conoscenza a disposizione del cliente in vista del superamento del mercato tutelato previsto dal 1° luglio 2019. La sua realizzazione sarà per fasi successive: entro il 1° luglio 2018 sarà online con le offerte PLACET, per poi, entro la fine del 2018, comprendere tutte le offerte di elettricità e gas.
La delibera 51/2018/R/com, entro i tempi previsti dalla legge concorrenza, ha quindi definito i criteri generali per la realizzazione del Portale, i principi e caratteristiche tecniche, le modalità di calcolo della stima della spesa annua associata alle offerte pubblicate che dovranno essere implementati dal Gestore del SII. Inoltre, la delibera raccoglie le osservazioni al relativo documento per la consultazione 763/2017/R/com e i risultati degli incontri del comitato tecnico del Portale (dove sono presenti rappresentanti dei consumatori, delle imprese, del Ministero dello Sviluppo economico e dell'Antitrust), sempre come previsto dalla legge concorrenza.

Nel dettaglio, il portale nella prima fase (entro 5 mesi dal provvedimento) confronterà le sole offerte PLACET (Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela), cioè le offerte introdotte dall'Autorità (con delibera 555/2017/R/com) che tutti gli operatori dovranno offrire, con condizioni contrattuali prefissate ed omogenee per tutti, ma a prezzi liberamente stabiliti dal venditore, in accordo ad una struttura chiara e comprensibile e quindi semplici da comparare tra loro. Nella seconda fase (da realizzare entro 2 mesi dal completamento della prima) verranno inserite le offerte già presenti nel TrovaOfferte, il vecchio strumento online di confronto dell'Autorità, a cui i venditori oggi aderiscono su base volontaria, che conseguentemente non sarà più operativo. Infine, nella terza fase (entro i successivi 3 mesi), raccoglierà tutte le altre offerte di energia elettrica e di gas naturale rivolte alla generalità dei clienti finali (pubblicizzate o diffuse sui siti internet dei venditori, presso i loro sportelli, su tutti gli altri siti internet e sui principali mezzi di informazione con copertura territoriale almeno pari alla regione).
L'utente, che potrà collegarsi al Portale con qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet o pc) potrà scegliere il tipo di fornitura, energia elettrica, gas o dual fuel, indicando il proprio profilo di prelievo (a regime anche attraverso un simulatore che consentirà di effettuarne una stima) e il tipo di offerta - a prezzo fisso o variabile - desiderata. Potrà visualizzare agevolmente tutte le offerte disponibili, con eventuali sconti, ordinate e filtrate in base alle proprie preferenze. Per assistenza si potrà contattare telefonicamente lo Sportello per il consumatore dell'Autorità che offrirà un servizio gratuito di supporto.

Infine, tra le novità del Portale, la possibilità di effettuare confronti per tutti i clienti di piccole dimensioni, inclusi i non domestici (che attualmente dispongono di un numero limitato di strumenti di confrontabilità) e per i condomini in caso di forniture gas. In futuro, sono inoltre previste implementazioni graduali che consentiranno di offrire ulteriori servizi e adattare il sito al fine di renderlo sempre più orientato all'utente, per esempio, mediante l'interazione con il SII, che permetterà al portale di calcolare la spesa associata alle offerte visualizzate dall'utente sulla base del suo profilo di consumo storico effettivo. Gradualmente il Portale potrebbe ospitare anche le offerte per i clienti prosumer (chi ha per esempio un pannello fotovoltaico, un mini-eolico o comunque un dispositivo di microgenerazione), completando così la gamma delle offerte disponibili.

La delibera 51/2018/R/com è disponibile sul sito www.arera.it