Cerca |  Contatti |  English   
Home > Consumatori > Rifiuti

Consumatori  rifiuti

La legge 27 dicembre 2017, n. 205 ha attribuito all'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) funzioni di regolazione e controllo del ciclo dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati, da esercitarsi "con i medesimi poteri e nel quadro dei principi, delle finalità e delle attribuzioni, anche di natura sanzionatoria" stabiliti dalla legge istitutiva (legge 14 novembre 1995, n. 481) e già esercitati negli altri settori di competenza.

In particolare, tra le funzioni attribuite all'Autorità rientrano la diffusione della conoscenza e della trasparenza delle condizioni di svolgimento dei servizi a beneficio dell'utenza e la tutela dei diritti degli utenti, anche tramite la valutazione di reclami, istanze e segnalazioni presentati dagli utenti e dai consumatori, singoli o associati.

A tal fine, dal 1° luglio 2018 lo Sportello per il consumatore Energia e Ambiente istituito dall'Autorità presso Acquirente Unico S.p.A., fornisce informazioni ed assistenza anche agli utenti del settore rifiuti anche differenziati, urbani e assimilati.

SPORTELLO PER IL CONSUMATORE

logo sportello per il consumatore



Chi può accedere allo Sportello?
Possono rivolgersi allo Sportello gli utenti del settore dei rifiuti, anche differenziati urbani e assimilati, anche assistiti da un delegato professionista (avvocato, consulente, ecc.) o da un'Associazione dei consumatori.

Quali sono le informazioni che può fornire lo Sportello per il Consumatore Energia e Ambiente?
In attesa della definizione della regolazione in materia, lo Sportello riceve, classifica ed esamina le comunicazioni pervenute degli utenti al solo fine di trasferire le informazioni raccolte all'Autorità, perché ne possa tenere conto per la definizione del quadro regolatorio di competenza.
Lo Sportello potrà fornire agli utenti informazioni generali sulle competenze attribuite dalla legge n. 205 del 27 dicembre 2017 all'Autorità in materia di ciclo dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati.
Lo Sportello non potrà rispondere in merito a richieste relative a:

  • disciplina in materia di servizio di gestione dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati, previgente alla attribuzione all'Autorità delle funzioni di regolazione e controllo del ciclo dei rifiuti urbani e assimilati (legge n. 205/2017 del 27 dicembre 2017);
  • fiscalità in materia di servizio di gestione dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati;
  • rifiuti speciali.

A chi deve rivolgersi l'utente per i reclami e le segnalazioni aventi ad oggetto la qualità del servizio nel settore dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati?
I reclami o le segnalazioni aventi ad oggetto la qualità del servizio devono essere preventivamente inviati dall'utente al proprio gestore di riferimento, che è tenuto a rispondere entro i termini e con le modalità fissati dalla propria Carta dei servizi. L'utente può altresì verificare, anche consultando il sito web del gestore, se lo stesso abbia attivato procedure di conciliazione.

 

Informativa sul trattamento dei dati personali comunicati in occasione di richieste di informazione, reclami, istanze e segnalazioni

 

pagina aggiornata 19.03.19