Rafforzamento del ruolo delle autorità di regolazione indipendenti nel quadro europeo dei settori idrico e dei rifiuti

Quadro strategico 2019-2021
Area Ambiente - C. Promozione di un quadro coerente di regole europee e nazionali
OBIETTIVO STRATEGICO OS15
L'Autorità, attraverso l'Associazione WAREG-European Water Regulators di cui ospita la sede legale e il Segretariato, si propone di rafforzare la propria capacità di advocacy presso le istituzioni europee finalizzata a promuovere nelle future iniziative legislative europee sia il ruolo dei regolatori indipendenti che un'armonizzazione dei criteri di regolazione di riferimento nel rispetto della diversità dei modelli di governance nei Paesi Membri dell'Unione europea.

L'Autorità, inoltre, attraverso la collaborazione bilaterale con altri regolatori esteri e la partecipazione a organismi internazionali settoriali, si propone di approfondire le migliori pratiche di regolazione dei settori idrico e dei rifiuti urbani.

Principali linee di intervento

  1. Partecipazione a procedure di consultazione pubblica avviate dalla Commissione europea e segnalazioni alle istituzioni europee in merito ad aspetti di regolazione connessi con le normative europee di settore, anche per agevolarne il più efficace recepimento a livello nazionale nonché promozione del la figura del regolatore indipendente anche in ambito ambientale.
  2. Elaborazione di analisi comparative sui modelli di governance e di regolazione, a livello europeo anche attraverso una partecipazione a gruppi di lavoro di organizzazioni settoriali (ad esempio OCSE, Banca Europea degli Investimenti, World Bank, ecc.).
▶ torna all'indice