Favorire la Digital Transformation per una gestione più efficiente e trasparente dei processi

Quadro strategico 2022-2025
Temi trasversali - D. Efficienza, efficacia, trasparenza amministrativa e semplificazione

OBIETTIVO STRATEGICO OS12

L'Autorità ha avviato, già da alcuni anni, una serie di progetti volti ad informatizzare e ad automatizzare i processi interni, in linea con i propri principi di efficienza, efficacia e trasparenza amministrativa.

Nello specifico, mediante lo sviluppo della Digital Transformation, l'Autorità si pone l'obiettivo di rafforzare gli strumenti tecnologici a disposizione ed incentivare, anche mediante un programma di formazione specifico, una logica di implementazione dei processi di tipo 'Digital-first', in cui l'utilizzo di modalità digitali costituisca la scelta principale e naturale, per lo svolgimento delle attività degli uffici.

Allo stesso tempo, grazie alle possibilità proprie della Digital Transformation, l'Autorità intende perseguire l'obiettivo di efficientare i processi in essere, rendendoli più semplici ed efficaci, riducendo di conseguenza i rischi di errore.

La possibilità di monitorare e tracciare gli stati di un processo digitale, nonché la semplicità di condivisione insita negli stessi, garantiranno inoltre, una sempre maggiore trasparenza negli atti amministrativi dell'Autorità.

 

Principali linee di intervento

  1. Progetti di Digital Transformation focalizzati all'introduzione di nuovi strumenti e tecnologie digitali, al fine di indirizzare le evoluzioni dei processi sia sul piano strategico che operativo. Sarà esteso l'approccio già utilizzato nelle fasi di introduzione della piattaforma di gestione degli atti del Collegio (programmazione).
  2. Prosecuzione dell'introduzione progressiva di strumenti nativamente digitali, in grado di abilitare una nuova modalità di lavoro e di supportare le attività degli uffici e delle direzioni, permettendo la creazione di workflow digitali personalizzati, in un contesto di controllo centralizzato sull'accesso ai dati e forte attenzione agli aspetti di sicurezza informatica.
  3. Implementazione di soluzioni specifiche per singoli uffici/funzioni, presenti all'interno dell'Autorità, con lo scopo di aggiornare processi esistenti, in un'ottica di automazione ed efficientamento degli stessi. A titolo di esempio: la gestione dei contenziosi e dei procedimenti sanzionatori, l'introduzione di piattaforme informatiche per una migliore organizzazione e gestione delle attività legate all'anticorruzione e alla privacy, così come l'evoluzione e l'ottimizzazione di soluzioni già introdotte in Autorità (ad esempio la piattaforma di gestione degli atti del Collegio).
  4. Introduzione di procedure automatiche, ai fini delle attività di controllo del corretto versamento del contributo di funzionamento, al fine di migliorare l'efficienza degli specifici processi interni.

▶ indice