Documenti collegati

Atti

Doc. di consultazione

Sviluppare nuovi criteri per il riconoscimento dei costi nei servizi infrastrutturali

Quadro strategico 2022-2025
Area ENERGIA - C. Sviluppo selettivo e uso efficiente delle infrastrutture nella transizione energetica

OBIETTIVO STRATEGICO OS26

In continuità con le attività svolte nel triennio precedente (Quadro Strategico 2019-2021), l'Autorità prevede, nel prossimo quadriennio l'avvio, con la necessaria gradualità della prima attuazione, dell'approccio ROSS. Verranno così definiti i criteri di riconoscimento dei costi orientati alla spesa totale, applicabili a tutti i servizi infrastrutturali (livello "ROSS-base", per il quale il procedimento è stato già avviato) e integrati per i principali operatori con logiche forward-looking, che si sostanziano nell'analisi dei piani industriali che dovranno essere discussi e validati con il Regolatore ("ROSS-integrato", attraverso procedimenti da avviare nel corso del 2022). I nuovi criteri di riconoscimento troveranno una prima attuazione, a partire dal prossimo periodo di regolazione.

Un primo obiettivo specifico dell'approccio "ROSS-base" è la focalizzazione sulla spesa totale - anche attraverso il ricorso a coefficienti standard di definizione della spesa capitalizzata - superando così l'attuale regime di riconoscimento dei costi che considera separatamente i costi operativi (con incentivi di tipo price-cap) e gli investimenti (con una regolazione di tipo rate-of-return) e che, di fatto, comporta un bias in favore delle spese capitalizzate.

 

Principali linee di intervento

  1. Definizione dei criteri generali per la determinazione del costo riconosciuto da applicare a tutti i servizi infrastrutturali regolati dei settori elettrico e gas ("ROSS-base"), con gli obiettivi specifici di: i) eliminare le distorsioni nelle scelte delle imprese regolate tra soluzioni ad alta intensità di capitale e soluzioni ad alta intensità di lavoro; ii) aumentare la produttività totale dei servizi infrastrutturali del settore elettrico e gas a beneficio dei clienti finali; iii) allineare le regolazioni specifiche dei servizi infrastrutturali del settore elettrico e gas.
  2. Definizione di una metodologia di analisi dei rendimenti per permettere, attraverso adeguati schemi di reportistica, di monitorare e verificare l'effettivo livello dei rendimenti nonché esplicitare e attuare le regole di riconoscimento dei costi per i piccoli operatori infrastrutturali (es.: tariffa parametrica), in coordinamento con lo sviluppo dei criteri "ROSS-base".
  3. Definizione della metodologia nonché sviluppo di sistemi di reportistica e monitoraggio, per la verifica dell'effettivo livello di spesa, a fronte dell'effettivo grado di raggiungimento degli output e delle performance tecniche e di qualità, per il completamento della metodologia ROSS ("ROSS- integrato") per gli operatori di maggiore dimensione.


▶ indice