Promuovere l’innovazione

Quadro strategico 2022-2025
Temi trasversali - B. Coordinamento su aspetti regolatori intersettoriali

OBIETTIVO STRATEGICO OS5

L'Autorità orienta da tempo i propri strumenti regolatori verso la promozione di processi innovativi nel rispetto del principio della neutralità tecnologica per stimolare la dinamica competitiva e l'introduzione di innovazione tecnologica. In questo contesto occorre ricordare che, mentre da un lato l'Autorità, promuove numerosi progetti pilota per agevolare lo sviluppo e la diffusione di attività innovative, dall'altro ha adottato, seppur con modalità diverse nei settori ambientali ed energetici, approcci regolatori output-based per lo sviluppo delle infrastrutture che, premiando il miglioramento delle performance anche qualitative, favoriscono la diffusione di tecnologie innovative. Proseguendo nel quadriennio a venire lungo questo solco, l'Autorità sfrutterà in particolare tutte le opportunità offerte dalla digitalizzazione per migliorare i servizi ai consumatori. L'Autorità promuoverà inoltre l'innovazione di sistema per lo sviluppo dei gas rinnovabili e l'idrogeno.


Principali linee di intervento

  1. Promozione dell'adozione di soluzioni innovative in tutti gli strumenti regolatori, come ad esempio nell'introduzione di specifici meccanismi e misure incentivanti, in sede di integrazione della regolazione della qualità tecnica dei servizi idrici (OS. 13), e nell'implementazione dell'approccio di regolazione per obiettivi di spesa e di servizio (ROSS) nel settore energia (OS. 26). Inoltre, si prevede l'estensione anche al settore idrico della regolazione per esperimenti, anche beneficiando di un fondo dedicato, sostenendo le iniziative considerate meritevoli (in coerenza con gli obiettivi della regolazione), mettendo a disposizione del sistema le informazioni per la replicabilità dei progetti pilota selezionati.
  2. Promozione e sviluppo del settore dei gas rinnovabili e dell'idrogeno, anche tramite l'applicazione estensiva, per tutti gli operatori regolati e non, dello strumento dei progetti pilota e della regolazione innovativa (OS 28).
  3. Promozione di meccanismi incentivanti volti a premiare gli operatori "early adopter" delle innovazioni tecnologiche disponibili che diventano così un "volano" per il sistema in termini di disseminazione delle esperienze innovative.
  4. Studio di un apposito "spazio virtuale" anche attivando una collaborazione con altre piattaforme di servizi pubblici esistenti, in grado di offrire ai consumatori dei settori regolati un'interfaccia per accedere agevolmente, e in modo integrato, a tutte le informazioni ad essi dedicate per operare sui mercati in modo consapevole. Si rinvia all' OS.1, linea di intervento 1e

▶ indice