Documenti collegati

Atti

Scheda tecnica

Tutela SIMILE al mercato libero. Approvazione del regolamento per l’individuazione dei fornitori e per il monitoraggio della Tutela SIMILE . Modifiche alla deliberazione dell’Autorità 369/2016/R/eel.

Delibera 541/2016/R/eel

29 settembre 2016

in formato pdf icona pdf

Con la delibera 541/2016/R/eel, l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico approva il Regolamento della Tutela SIMILE predisposto da Acquirente Unico ed aggiorna alcune specifiche disposizioni inerenti alla disciplina della Tutela SIMILE stabilita con la delibera 369/2016/R/eel.
In particolare la delibera 541/2016/R/eel:
  • modifica la durata della Tutela SIMILE, chiarendo che tale ambiente di negoziazione sorvegliato durerà dal 1 gennaio 2017 e sino al superamento del servizio di maggior tutela, e comunque non oltre il 30 giugno 2018;
  • modifica le date relative alla procedura di ammissione dei fornitori interessati alla Tutela SIMILE, garantendo da un lato il tempo sufficiente per la formulazione dell'istanza da parte degli interessati, dall'altro lato la data di operatività della Tutela SIMILE fissata all'1 gennaio 2017. Nel dettaglio, le nuove date sono:
    1. 21 ottobre 2016 (al momento 14 ottobre 2016): presentazione da parte dei fornitori interessati dell'istanza di ammissione alla Tutela SIMILE, unitamente, tra l'altro, allo schema di contratto, relativo alle condizioni generali, applicato ai clienti finali;
    2. 18 novembre 2016 (al momento 11 novembre 2016): trasmissione da parte dei fornitori ad Acquirente Unico il valore del bonus una tantum differenziato per tipologia di clienti(domestici e non domestici) applicato ai clienti finali di Tutela SIMILE e l'eventuale numero massimo di clienti che sono disposti a servire;
    3. 25 novembre 2016 (al momento 18 novembre 2016): comunicazione dell'Acquirente Unico all'Autorità e a ciascun fornitore interessato l'avvenuta o meno ammissione alla Tutela SIMILE;
    4. 20 dicembre 2016 (al momento 16 dicembre 2016): i fornitori ammessi rendono operativa la pagina web appositamente dedicata alla Tutela SIMILE.
Inoltre, il provvedimento dell'Autorità apporta modificazioni per tenere conto di alcune segnalazioni e richieste di chiarimento su aspetti operativi pervenute a valle dell'approvazione della delibera 369/2016/R/eel. In merito alla possibilità di concludere il contratto di Tutela SIMILE attraverso i c.d. facilitatori, si conferma la scelta dell'Autorità di far svolgere tale ruolo alle associazioni dei consumatori riconosciute nell'ambito del CNCU e alle organizzazioni di rappresentanza delle piccole e medie imprese in qualità di consumatori di energia elettrica e di gas naturale firmatarie del Protocollo di Intesa dell'Autorità di cui alla deliberazione 549/2012/E/com.
Riguardo all'approvazione (con modifiche) del Regolamento della Tutela SIMILE predisposto da Acquirente Unico, la delibera 541/2016/R/eel prevede specifiche modifiche finalizzate a garantire una coerenza complessiva con la disciplina: integrazione della documentazione da presentare nell'istanza, migliore specificazione dei requisiti di ammissione, comunicazione del rigetto dell'istanza, monitoraggio degli obblighi. Si provvede a mantenere coerenza anche nella procedura di ammissione dei fornitori alla Tutela SIMILE, in riferimento alle nuove date stabilite dalla stessa delibera 541/2016/R/eel.


La scheda ha carattere divulgativo e non provvedimentale.