Seguici su:






Per il consumatore

L’assicurazione dei clienti gas

Una copertura contro i rischi per chi usa il gas

Chiunque usi, anche occasionalmente, gas naturale o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas.

L'assicurazione è disciplinata dall'Autorità, che ne ha affidato la gestione, in qualità di contraente per conto dei clienti finali assicurati, al Comitato italiano gas (CIG).

Chi ne beneficia

L'assicurazione è stipulata dal CIG per conto dei clienti finali; la copertura assicurativa opera quindi automaticamente, senza che il cliente finale debba firmare un apposito contratto, per:

  • le utenze domestiche e i condomini con uso domestico;
  • le utenze per attività di servizio pubblico e per usi diversi dotate di misuratori di classe non superiore a G25 (la classe del misuratore è indicata in bolletta).

Sono escluse le utenze di gas naturale con utilizzo del gas per autotrazione.

Quali rischi copre

L'assicurazione vale per gli infortuni, per i danni materiali a beni immobili e/o cose e per le conseguenze della responsabilità civile, derivanti da sinistri che siano conseguenza diretta di dispersioni e/o fughe di gas a valle del punto di riconsegna della rete di distribuzione o di trasporto (in genere il contatore gas), da qualsiasi evento occasionate, inclusi suicidio, tentato suicidio o fatto doloso.

Quanto costa

I costi dell'assicurazione sono coperti mediante uno specifico corrispettivo, che viene applicato in bolletta una volta l'anno. A partire dal 2019, questo corrispettivo è stato ridotto a 45 centesimi di euro/anno.

Per saperne di più

Per ulteriori dettagli sulla copertura assicurativa e la modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare lo Sportello per il consumatore energia e ambiente.

Documenti collegati