Seguici su:






Hai Cercato:

Risultati: 31
 
Per i contratti di allacciamento e/o di fornitura stipulati a partire dall’1 giugno 2018, se l’utente recede dal contratto prima della sua scadenza naturale l’esercente può applicare…  
 
La cessazione della fornitura può avvenire: tramite disattivazione: in questo caso l’esercente è tenuto a disattivare la fornitura entro 5 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della…  
 
In caso di cessazione del contratto di fornitura attraverso richiesta di disattivazione, l'esercente è tenuto a eseguire le seguenti attività: chiusura delle valvole di intercettazione…  
 
Per disattivazione di un punto di fornitura collegato ad una rete di telecalore si intende la sospensione dell'erogazione del servizio al punto medesimo a seguito della richiesta dell'utente,…  
 
In caso di cessazione del contratto di fornitura con richiesta di scollegamento, l'esercente è tenuto a eseguire le seguenti attività: chiusura delle valvole di intercettazione della…  
 
L'utente ha diritto di recedere dal contratto di fornitura del servizio di telecalore in qualunque momento, con un periodo di preavviso di un mese. L'utente esercita tale diritto presentando…  
 
Chiunque contatti un consumatore per proporre un nuovo contratto deve sempre identificarsi in modo chiaro, indicare l'impresa di vendita per cui opera e fornire i recapiti ai quali l'impresa…  
 
Il venditore può esercitare il diritto di recesso in tutti i casi, ad eccezione dei clienti del Servizio di maggior tutela. Il venditore deve comunicare la propria decisione per iscritto, con…  
 
Il venditore può esercitare il diritto di recesso in tutti i casi, ad eccezione dei clienti dei servizi di ultima istanza. In caso di recesso nei confronti di un cliente servito nel servizio di…  
 
Per il passaggio effettivo al nuovo venditore occorrono normalmente da uno a due mesi. I cambi venditore (switching) vengono eseguiti di norma il primo giorno di ogni mese; se il nuovo…  
Risultati visualizzati: da 1 fino a 10 - Totale: 31