Documenti collegati

Provvedimenti

Comunicato

Perequazione dei costi commerciali sostenuti per la clientela in bassa tensione

per le imprese che, negli anni 2010 - 2011, non hanno costituito separata società per l’erogazione del servizio di vendita di maggior tutela (comma 41.3 del TIT 2008-2011)

26 aprile 2013

Ai fini della determinazione degli importi di perequazione dei costi commerciali di cui al comma 41.3 del TIT 2008-2011, ciascuna impresa distributrice che, nell'anno 2010 e/o nell'anno 2011, non ha costituito una società separata per l'erogazione del servizio di vendita di maggior tutela, deve fornire le seguenti informazioni, riferite alle utenze servite nell'ambito del servizio di vendita di maggior tutela di cui al TIV (Allegato A alla deliberazione n. 156/07, come successivamente integrato e modificato):
  1. numero medio annuo di punti di prelievo appartenenti alla tipologia contrattuale di cui al comma 2.2, lettera a) del TIT, serviti, negli anni 2010 e 2011, in regime di maggior tutela (per utenze domestiche in BT);
  2. quantitativi di energia elettrica prelevata, negli anni 2010 e 2011 dai punti di prelievo appartenenti alla tipologia contrattuale di cui al comma 2.2, lettera b) del TIT serviti in regime di maggior tutela (per utenze di illuminazione pubblica in BT);
  3. numero medio annuo di punti di prelievo appartenenti alla tipologia contrattuale di cui al comma 2.2, lettera c) del TIT, serviti, negli anni 2010 e 2011), in regime di maggior tutela (per utenze altri usi in BT).

La presente raccolta dati resterà attiva fino al 31 maggio 2013.


Per qualunque necessità di chiarimenti/informazioni è attiva la casella di posta elettronica:
perequazionecot@autorita.energia.it.
In caso di utilizzo di canali ovvero di indirizzi diversi da quello indicato, le richieste non saranno processate.


Per informazioni e supporto di tipo tecnico è possibile contattare il numero verde:

numero verde 800707337

attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. In alternativa utilizzare l'indirizzo di posta elettronica: infoanagrafica@autorita.energia.it